mercoledì 23 dicembre 2015

Auguri 2015/2016

Per questo consueto appuntamento annuale scrivo un pensiero che è tratto da un episodio vero e che Vi invito ad avere la pazienza di leggerne le poche righe.

Red, Serie Stormi ©2005 Fabrizio Capsoni
Red, Serie Stormi ©2005 Fabrizio Capsoni
Stormi, serie fotografica Fine Art: disponibile in diverse misure e colori
tiratura limitata e certificata
"In natura le popolazioni eleggono un capo che le guidi e le protegga; 
solo nella specie umana il capo prescelto spesso le porta alla rovina" (f.c.)

Nel 1990 per motivi professionali mi ero recato in Toscana nella villa di un cliente che peraltro era anche un buon conoscente. Mentre attendevo in soggiorno sento bestemmiare il conoscente mentre prendeva a calci un cane lupo la cui colpa era quella di aver partorito... Si avvicina a me e salutandomi mi disse: "ora viene il veterinario che li ammazza". Cerco invano di convincerlo a non autorizzare tale conclusione e poco dopo arriva il veterinario. Mi apparto un momento con lui e gli chiedo: "Buongiorno, lei ha fatto tanti sacrifici per studiare e laurearsi, vero?" - certo e grazie all'aiuto dei miei genitori, rispose - incalzo: "quindi lei ha studiato per curare e salvare gli animali" - ovvio, rispose - concludo: "ma allora cosa le è servito tanto studio se poi per 100 mila lire lei accetta di ammazzare 6 cuccioli innocenti??? Lei dovrebbe rifiutare questo incarico!" Cambiò faccia e se ne andò un po' vergognato e senza uccidere i cuccioli.

Ed ecco il senso di questa storia: ognuno di noi deve svolgere il proprio ruolo o la propria professione con la coscienza di aiutare il prossimo e mai di recare danno per convenienza personale o, peggio, per incarico di qualcun'altro.

Buon Natale e auguri di un prospero 2016
Fabrizio Capsoni 

1 commento:

Rossana maria Cavalleri ha detto...

Tali storie sono commoventi e tragiche insieme, concordo appieno caro Fabrizio
L'Umanità arriverà al Cielo solo quando avrà capito che tutti gli esseri viventi vanno rispettati